Intervista al Direttore Sportivo Stargiotti

“Innanzitutto è sempre un piacere parlare con i nostri amici e tifosi. Abbiamo avuto un inizio di stagione che sapevamo essere a trazione giovanile. Sapevamo che Eugenio si sarebbe aggiunto in corso d’opera. A lui si è aggiunto ai box anche Iliya. L’inizio di stagione ha dato grandi opportunità ai ragazzi più giovani di mettersi in mostra e avere responsabilità. Un plauso và dato al coach Serra che ha continuato a dare fiducia e continuità ai giovani durante tutto il corso dell’anno.
Oggi ci troviamo con una squadra ancora incompleta. Vediamo però un gruppo che non si risparmia giocando finali punto a punto e dando il massimo. Questi finali regalano tanta esperienza ai nostri giovani e questo è il nostro primo obiettivo. Non è un caso che Santarcangelo stia ben figurando nel campionato under 19 eccellenza, confermandosi all’altezza delle top 72 squadre d’Italia. Colgo l’occasione anche per ringraziare i ragazzi che si allenano assiduamente in prima squadra, loro sono stati e sono fondamentali nei momenti in cui l’infermeria è stata piena.

Un altro ringraziamento va al nostro pubblico sempre numerosissimo. Li invito a tenere gli occhi puntati sui ragazzi dal cuore giallo blu sia al termine di questa prima fase che poi nella seconda fase che si comporrà di altri 8 incontri di cui 4 in casa. Nella seconda fase i punti accumulati nella prima fase scompaiono quindi sarà importante dare il 100% fino alla fine della stagione e sono sicuro che i nostri ragazzi hanno ancora tanta benzina nelle gambe e daranno il massimo quando anche l’intensità dei match e la posta in palio si alzerà notevolmente.

Gli allenamenti settimanali sono andati via sereni, c’è ancora qualche acciaccato. Per domani contiamo di recuperare Mulazzani. Per Iliya ci sarà da aspettare ancora un po’. L’importante però è vedere come i nostri ragazzi arruolabili scendono in campo. E fino ad oggi nessuno si è mai risparmiato ed è per questo che vanno ringraziati e incoraggiati. Tutti cercano sempre di dare il massimo. Abbiamo ancora benzina nelle gambe nonostante la mole di lavoro importante, ciò è merito sicuramente del preparatore Luca Nicoletti e del fiseoterapista Tomassini.

Come Angels siamo attivi su molti fronti. Soprattutto fuori dal campo. Sono molto contento e orgoglioso di come si viva il PalaSGR. Come alla festa di carnevale per tutti i bimbi, così come alla festa con la presenza di Datome.

Le stagioni sono caratterizzate da alti e bassi. In questa sicuramente non sono mancati i bassi. Stagioni in cui può vincere tutto passano anche da momenti complicati. Sarà fondamentale imparare giorno dopo giorno a gestire la tensione e apprezzare le cose estremamente positive, come la presenza delle tante famiglie sugli spalti che ti sostiene sempre. Una partita persa non determina una stagione, dobbiamo farne tesoro e imparare qualcosa per affrontare meglio le partite che verranno.”