Gli Angels cedono il passo agli Aviators

Basket Lugo – Dulca Santarcangelo
[19-9, 34-34, 56-55, 71-69]
La Dulca Santarcangelo in cerca di continuità in quel di Lugo.
La squadra giallo blu dovrà far ancora a meno di Saltykov e Mulazzani ancora a riposo precauzionalmente.

Il primo quarto comincia con una tripla di Benzi dall’angolo, schierato in posizione di 4 da coach Serra. Lugo risponde con Goi che sfugge più volte alla difesa giallo blu. Gli ospiti faticano a trovare la via del canestro, complice la buona difesa del Basket Lugo che chiude gli spazi nel pitturato. Serra schiera Bedetti che suona la carica. Gli Angels però terminano con le polveri
bagnate e si ritrovano sotto la doppia cifra di svantaggio.

Nel secondo quarto è Lugo a iniziare con un canestro da tre. La Dulca ancora imprecisa in fase offensiva si vede sotto di 16 punti nei primi minuti.
Conti si sblocca dal campo, Abba deve presto lasciare il parquet gravato di 3 falli. Santarcangelo mischia le carte in difesa e tenta di ricucire il gap guidata da Bedetti e il solito Conti portandosi a meno 5 e costringendo i padroni di casa al time-out. Si accende anche Rivali che prima realizza da tre e dopo 3 secondi ruba e si invola a piazzare il meno 2. Gap colmato con una buona difesa e due tiri liberi realizzati da Conti. Si va all’intervallo sul 34 pari.

Nel terzo quarto la partita è tesa e punto a punto. Un solido Benzi piazza la tripla del primo vantaggio giallo blu che però dura solo pochi secondi. Creta risponde con la tessa moneta. Il match è combattuto. I due allenatori cambiano spesso modalità di difesa. La chiave del terzo quarto sono i numerosi rimbalzi in attacco dei padroni di casa poi capitalizzati con canestri da tre punti. Lugo è ancora avanti.

Nell’ultimo quarto Macaru fa buona guardia su Goi. I ritmi però si abbassano favorendo i padroni di casa. I due coach schierano due quintetti piccoli cambiando sistematicamente su tutti i pik and roll. Gli Angels fermano un po’ troppo la palla e non trovano il ritmo giusto per insaccare i tiri. Nonostante ciò la squadra cara al presidente Fabbri è avanti di 4 lunghezze quando mancano 2 minuti. Lugo riesce a correre bene in attacco e portarsi di nuovo avanti nel punteggio. Stavolta senza guardarsi più indietro. L’ultima preghiera da 8 metri di Conti si infrange sul ferro.

Basket Lugo: Goi 20, Laslau ne, De Carli ne, Baroncini, Costa ne, Fussi 10, Creta 8, Canzonieri 10, Ciadini 3, Arosti 10, Ravaioli 10.

Dulca Santarcangelo: Bonfè ne, Conti 16, Antolini ne, Macaru 3, Benzi 8, Rossi 5, Rivali 11, Bedetti 18, Mari, Abba 8, Lombardi.