Dettaglio News

02/04/2012 03:22:02
Angels ko ad Anagni

ROMANA CHIMICI ANAGNI – ANGELS SANTARCANGELO 88-85
 
ANAGNI: Santolamazza 24 (1/2, 6/7), Corral 12 (6/9), Circosta 17 (0/1, 5/7), Baroncelli 7 (2/3, 1/6), Benedusi 7 (2/2, 1/4), Ciribeni 8 (4/6, 0/2), Pozzi 4 (2/4, 0/1), Zanelli 7 (0/1, 1/4), Vanni 2 (1/1), Colangelo ne. All.: Nunzi.
ANGELS: Rivali 15 (7/11), Ancellotti 7 (2/7), Palermo 15 (1/3, 4/7), Bedetti 4 (2/5), Italiano 4 (1/1), Broglia 19 (5/6, 1/2), Pesaresi 9 (3/7 da tre), Bonaiuti 5 (2/2), Silimbani 7 (2/4, 1/1), Meledje ne. All.: Bernardi.
 
PARZIALI: 21-20, 37-45, 57-70.
NOTE: tiri liberi Anagni 10/13, Angels 14/17. Tiri da tre Anagni 14/31, Angels 9/17. Rimbalzi Anagni 25 (Corral 9), Angels 29 (Ancellotti 10). Assist Anagni 8 (Santolamazza 4), Angels 3 (Rivali 2).
 
C’è sempre un altro punto di vista, opposto ma ugualmente valido. Per questa Anagni-Angels 88-85 ve ne proponiamo due antitetici. Il primo: è una sconfitta che conta poco, i playout erano quasi matematici e ora c’è una pausa pasquale utile a ricaricare le pile. Il secondo: perderla così, con un +18 sprecato negli ultimi 8 minuti, fa obiettivamente riflettere. Quale preferite tra i due assunti? Scegliete voi secondo sensazioni ed emozioni, sapendo che ora contano, come sempre, i fatti. E da quelli non si scappa, oggi e domani, fino all’ultima gara.
 
Ancellotti inizia la gara con 5 punti e la Romana Chimici deve inseguire, riuscendo ad operare il primo sorpasso solo sul 9-7 del 4’ grazie a una tripla di Baroncelli. Palermo risponde subito, ma la tripla di Benedusi (14-10) vuol dire tanto per una Anagni che vuole fortissimamente la vittoria per salvarsi. Va anche a +5 al 9’, la squadra di casa (21-16), ma poi si deve inchinare alla voglia di rimonta targata Santarcangelo, evidenziata da un parziale di 0-11 che ribalta completamente la partita e la indirizza sulla strada della Romagna (21-27 al 14’, tripla di Pesaresi). Botta e risposta fino alla fine del primo tempo, con gli Angels che ora trovano un grande Broglia, protagonista nel far tenere il comando alla squadra clementina assieme a Silimbani (7 in fila per il 37-45 del 20’).
 
A inizio ripresa Bedetti e Rivali tornano a correre e producono un 8-0 che rappresenta un secondo e importante parziale gialloblù. Si arriva al 39-53 del 22’, vantaggio davvero consistente ma obiettivamente arrivato molto presto, Tradotto: si deve continuare a stringere per non perdere di vista un obiettivo che è ancora molto lontano. Dopo i 6 punti consecutivi nel finale di secondo quarto, Giorgio Broglia si ripete e ricomincia a mettersi al lavoro: questa volta di punti consecutivi ne mette 8 e gli Angels ne beneficiano arrivando al 48-60 del 27’. Anagni riesce a metterci un tampone e scende sotto la doppia cifra di margine, ma Santarcangelo non si fa riprendere e tenta nuovamente di allungare. Dopo la tripla di Santolamazza del 57-62, ecco la nuova sfuriata ospite, uno 0-13 che a cavallo degli ultimi due quarti sembra aver mandato in archivio anticipatamente il film di questa partita (57-75 al 32’). Dal 59-77 targato Rivali, però, qualcosa s’inceppa e i locali ne approfittano armando la mano calda di Circosta e Santolamazza. Due che, neanche volessero tirare un pesce d’aprile,  mettono insieme un 11/14 da tre in coppia che è una freccia avvelenata nel costato degli Angels. Sette di questi canestri dalla lunga distanza arrivano nel quarto periodo. Circosta a poco più di 2 minuti dalla fine rimette tutto in gioco (bomba dell’80-84), poi mette un altro bengala per l’83-85 e infine, dopo i liberi del pari di Zanelli e l’errore di Rivali, segna un’altra tripla, quella finale dell’88-85. Inermi di fronte a tanta grazia, gli Angels ne escono stupefatti e senza risposte, subiscono un parzialone di quelli torrenziali e devono accontentarsi di un referto giallo. Un giallo amaro, ma ci sarà tempo per rifarsi.

   
Torna indietro


Angels are supported by: