Dettaglio News

23/01/2012 00:20:58
Spider Fabriano-Angels Santarcangelo 82-72

SPIDER FABRIANO – ANGELS SANTARCANGELO 82-72
 
FABRIANO: Stanic 15 (3/5, 3/5), Iardella 7 (0/2, 1/2), Castelletta 10 (4/8), Usberti 18 (4/6, 3/4), Gigena 7 (2/2, 1/1), Sgobba 14 (6/10), Fontani 8 (1/2, 2/3), Liberati 3 (1/1, 0/1), Cerini ne, Piermartiri ne. All.: Giordani.
ANGELS: Broglia 5 (2/5), Rivali 13 (5/6, 0/1), Silimbani 22 (7/9, 2/3), Bonaiuti 6 (2/5, 0/3), L. Bedetti 9 (3/7, 0/2), Palermo 7 (0/2, 1/4), Pesaresi 6 (0/3, 2/3), Italiano 4 (2/5), F. Bedetti, Meledje. All.: Padovano.
 
Arbitri: Cherbaucich di Trieste e Scudiero di Milano.
PARZIALI: 17-21, 40-31, 56-53.
NOTE: tiri liberi Fabriano 10/14, Angels 15/22. Tiri da tre Fabriano 10/16, Angels 5/16. Rimbalzi Fabriano 30 (Castelletta e Sgobba 7), Angels 27 (Silimbani 8). Assist Fabriano 17 (Stanic 8), Angels 10 (Broglia 4).
 
Niente da fare, a Fabriano non arriva la doppietta perché nell’ultimo e decisivo quarto la Spider mette il turbo e con 26 punti vola verso l’82-72 finale. Peccato perché, pur con Andrea Ancellotti assente, i nostri erano stati capaci di partire forte e tornare in gara dopo una parte centrale nella quale i marchigiani avevano avuto la meglio. Ottimo l’apporto di Jacopo Silimbani, che nel giorno del compleanno firma 22 punti con 8 rimbalzi. Decisiva nel bilancio finale della gara la percentuale da tre punti, con Fabriano a 10/16 e Santarcangelo invece ferma a 5/16.
 
L’inizio di gara è nel segno di una squadra che ha tanta voglia di tornare a volare. Broglia firma il canestro con libero aggiuntivo per il 4-8, la Spider torna avanti con un 8-0 (12-8 al 6’, canestro di Usberti) ma i clementini sono sempre sul pezzo e vanno 15-19 al 9’ con due liberi di capitan Rivali. Sulla scia di un ottimo primo parziale il vantaggio si allunga fino al +6 del 12’ (19-25, canestro di Bonaiuti), forbice che però d’ora in avanti tenderà a ridursi. Fabriano è pur sempre reduce da un ottimo periodo e lo fa vedere con una manovra d’attacco che torna fluida. I liberi di Castelletta e il canestro di Usberti sono la parte finale di un parzialone di 19-4 che gira completamente il match e nella parte conclusiva del secondo periodo sul tabellone è segnato un preoccupante 38-29.
 
A Treviglio però i nostri hanno fatto vedere che la voglia di vincere c’è, è intatta, e la reazione arriva. Il terzo periodo è il regno di Jacopo Silimbani, incontenibile in attacco sotto tutti i punti di vista. Si comincia con rimbalzo d’attacco, canestro e libero aggiuntivo per il 42-36 del 21’ (in sostanza 6 di valutazione di 1 secondo), poi altro canestro e libero del 47-40, la tripla del 50-47 e quella che avvicina ulteriormente i nostri sul 52-50 del 27’. È a inizio di ultimo parziale però che arriva l’aggancio e questa volta lo firma Matteo Palermo con una tripla (56-56). Sarà l’ultimo acuto, perché di lì in avanti Fabriano torna quella del secondo periodo e Santarcangelo invece improvvisamente si blocca. Stanic, Gigena e Usberti portano il punteggio sul 65-56 del 34’, ma Rivali e Pesaresi ricuciono con 5 in fila. Non è decisa, insomma, ma abbastanza compromessa. Gli Angels ci provano e con un altro 5-0, firmato ancora da Pesaresi e Rivali, rimettono tutto in gioco (69-66 al 38’). Sul -3 quattro liberi di Iardella scavano l’ultimo solco, con la tripla di Stanic che mette fine a tutto (80-68 al 39’). Vince Fabriano 82-72.

   
Torna indietro


Angels are supported by: