Dettaglio News

08/12/2011 22:42:13
Angels-Trisete 64-67

ANGELS SANTARCANGELO – ACEGAS APS TRIESTE 64-67
 
ANGELS: Pesaresi 10 (1/3, 2/4), Palermo 7 (1/3, 1/2), Bonaiuti 7 (2/4, 1/2), Broglia 9 (4/10, 0/2), Silimbani 8 (3/5), Rivali 8 (3/4), L. Bedetti 9 (2/6, 1/1), Italiano 3 (1/2, 0/1), Ancellotti 3 (1/3), F. Bedetti ne. All.: Padovano.
ACEGAS: Ruzzier 16 (2/5, 4/6), Carra 18 (6/8, 1/4), Zaccariello 10 (2/2, 2/3), Ferraro 9 (3/6, 1/4), Gandini 8 (2/7, 0/1), Zecchin (0/1), Scutiero (0/1), Bonetta (0/2 da tre), Mastrangelo 2 (1/3, 0/1), Maganza 4 (2/3, 0/1). All.: Dalmasson.
 
Arbitri: Paglialunga di Massafra e Attard di Priolo Gargallo.
PARZIALI: 18-19, 31-32, 50-45-
NOTE: tiri liberi Angels 13/20, Acegas 7/11. Tiri da tre Angels 5/12, Acegas 8/22. Rimbalzi Angels 27 (Silimbani e Broglia 5), Acegas 31 (Ferraro 11). Assist Angels 11 (Bonaiuti 4), Acegas 3 (Ruzzier 2).
 
 
No, no, no… Tre volte no, come tre volte aveva tentato di bucare la retina dall’arco Innocenzo Ferraro nei primi 39’57” senza riuscirvi. Nell’occasione più importante invece “ciuff”, 64-67 a -2 secondi abbondanti dalla sirena che diventano, chissà perché, 1 secondo e 6 decimi. Rimessa a metà campo per Santarcangelo, tiro aperto per Bonaiuti dall’angolo e retina che invece questa volta non viene accarezzata. Riduttivo ridurla agli ultimi due possessi? Certamente sì. Riduttivo e fuorviante. Ma sono le emozioni della partita a raccontare questo, sono le facce attonite dei protagonisti in maglia Angels e del pubblico a darne notizia. Se la gioca ancora una volta con una buona prova difensiva, Santarcangelo. Se la gioca iniziando male e poi dominando alla solita maniera, con palle recuperate e contropiede. Ma non basta. Non è bastato contro Trieste.
 
La partita. Com’era cominciata? Con una Trieste più veloce a scattare dai blocchi grazie a un quintetto che va subito a segno per i primi cinque canestri. Va anche 4-14 la squadra giuliana, un parziale però subito ricucito quando si mette al lavoro capitan Rivali, bravo a uscire dalla panchina col massimo della vitalità nonostante gli acciacchi settimanali. Un suo gioco da tre punti vale il 18-19 del 10’, poi sono le gambe di Bedetti a favorire l’allungo clementino. Si arriva sul 27-21 del 15’ con l’Acegas che non riesce più a capirci nulla in attacco e i nostri che invece mordono alla grande. Basta un piccolo intoppo dei meccanismi però a far rientrare la squadra ospite, solidissima nei suoi senior, talentuosa con gli under e meritatamente prima nella Divisione Nord Est.
 
Il primo tempo finisce 31-32, Mastrangelo mette il 31-34 a inizio ripresa e poi succede che si alza il muro. Sì, proprio quel muro difensivo fatto di pressione sulla palla e di recuperi che ha fatto la fortuna degli Angels in questi anni. Il pubblico clementino ormai lo ha mandato a memoria, quando Santarcangelo è questa non c’è capolista che tenga. E infatti anche Trieste va in bambola, sommersa da un 19-2 gialloblu fatto di recuperi, campo aperto e uno contro zero come se piovesse (50-34 dopo 27’35”). Tutti sono protagonisti del parziale: Bonaiuti con 5 punti, Broglia con 4, Silimbani e Palermo con 3, Bedetti e Rivali con 2. Questo tanto per raccontare di come in questa fase sia stata decisamente “la squadra” a fare la differenza. Poi, come sapete, non è andato tutto bene… I fastidi maggiori li ha dati Ruzzier, un classe ’93 che sul finire di quarto ha messo due triple che hanno dato benzina allo 0-9 ospite (50-45). La partita adesso è diversa, gli Angels annaspano e si aggrappano al salvagente dell’unico che finora non aveva segnato, Luca Pesaresi. “Pesa” si prende un paio di tiri dei suoi (55-48) e, dopo il nuovo vantaggio giuliano (56-57 al 34’), riprende vigore con la tripla del 61-57. Adesso però si viaggia punto a punto, col canestro di Maganza che pareggia a 62 nel finale e col palleggio, arresto e tiro di Carra dalla media che vale il 62-64 a -1’37”. Ultimo minuto da cuori forti, con ancora Pesaresi (suoi 10 dei 14 punti di squadra negli ultimi 12’25”, il resto sono tiri liberi) a impattare dalla lunetta a -15” (64-64). Il resto? Una lama nel costato…

   
Torna indietro


Angels are supported by: