Dettaglio News

06/11/2011 02:25:25
Angels Santarcangelo - La Fortezza Recanati 80-71

ANGELS SANTARCANGELO – LA FORTEZZA RECANATI 80-71
 
ANGELS: Bonaiuti 9 (1/4, 1/4), Pesaresi 17 (2/2, 3/7), Silimbani 5 (1/3, 1/2), Broglia 2 (1/1), Rivali 20 (6/10, 0/4), Bedetti 6 (3/4, 0/1), Palermo 5 (1/1, 1/4), Italiano 2 (0/1), Rinaldi ne, Ancellotti 14 (5/9, 1/2). All.: Padovano.
RECANATI: Centanni 2 (1/1, 0/3), Ceron 11 (2/6, 2/10), Fossati 13 (2/5, 3/5), Evangelisti 23 (4/9, 3/6), Chiarello 12 (3/5, 1/1), Cecchetti, Ercoli, Magrini ne, Pierangeli 7 (2/4, 0/2), Gilardi 3 (1/4 da tre). All.: Coen.
Arbitri: Lestingi e Loscalzo.
PARZIALI: 26-12, 36-38, 59-54.
NOTE: tiri liberi Angels 19/30, Recanati 13/16. Tiri da tre Angels 7/24, Recanati 10/31. Rimbalzi Angels 39 (Silimbani 12), Recanati 33 (Chiarello 13). Assist Angels 10 (quattro con 2), Recanati 6 (due con 2).
 
Ma quanto è bello tornare alla vittoria così, con l’entusiasmo dei bei tempi, il tifo assordante del PalaAngels e tanta, tantissima voglia da parte di quelli che hanno messo piede in campo? Fantastico: sensazioni e tensioni da momenti importanti, da partita vibrante e con un saliscendi di emozioni da far tremare i polsi. I gialloblu la spuntano su Recanati 80-71 dopo 40 minuti al calor bianco, battono la leader della Divisione Sud Est e iniziano nel migliore dei modi la settimana da doppio turno casalingo (sabato prossimo arriva Siena).
 
I nostri ragazzi cominciano la partita col piglio giusto, vanno 13-4 dopo cinque minuti grazie alla tripla di Bonaiuti e salgono addirittura 22-9 all’8’ con l’intensità di una difesa a livelli eccellenti e i guizzi di un attacco che nel primo quarto trova davvero tante soluzioni per far male. La schiacciata di Bedetti al 9’ manda segnali forti e precisi in direzione Marche (26-9) e il parziale del 10’ (26-12) ha la sua continuità in un secondo periodo iniziato nella stessa maniera. Recanati torna attorno alla doppia cifra di margine, ma Santarcangelo ha un altro colpo di coda e al 16’ è 34-19, il che significa pieno controllo della gara e timone ben saldo in mano. In quel momento però arriva la svolta: un fallo a rimbalzo di Bedetti con successivo tecnico danno quattro liberi e possesso alla squadra ospite, che capitalizza al massimo (4/4 più tripla) e di slancio supera a fine primo tempo con un Evangelisti chirurgico (36-38).
 
Ancora il bomber de La Fortezza non si fa scrupoli nel bucare la retina del PalaAngels e al 22’ il parziale ospite è clamoroso: sul tabellone c’è scritto 36-44, il che vuol dire 25-2 per chi viaggia. Momento nero, ma dal buio e dal fondo del burrone i gialloblu si rialzano. C’è carattere, c’è voglia di non mollare, di smentire chi pensa che Recanati abbia preso definitivamente il comando e l’inerzia del match. Sei punti di Ancellotti accorciano sul 42-44, una spruzzata di Palermo e Rivali vuol dire aggancio a 46, ancora il centro clementino e poi i liberi di Italiano tengono davanti Santarcangelo. Al 29’, dopo le triple di Palermo e Pesaresi, si va sul 57-51 (il parziale questa volta è interno ed è di 21-7). L’ennesima tripla di Fossati però accorcia ancora e i due punti di Ceron mantengono tanti dubbi su chi alla fine la porterà a casa (62-61 al 33’). Dura, durissima, tensione alle stelle e falli tecnici a go-go, ma il controllo mentale del match, paradossalmente, si avverte. Chiarello sorpassa sul 64-65 al 34’, Bonaiuti pareggia con un libero e il capitano va con canestro e libero per il mini vantaggio. Qualcosa ai liberi si sbaglia (19/30 finale), ma sul +3 arriva il canestro chiave dell’incontro, due punti di Ancellotti su assist di Bonaiuti che scrivono 72-67 a -1’10”. Adesso a rincorrere col fiatone è La Fortezza, che si deve affidare al fallo sistematico. Nell’ultimo minuto, al contrario di quanto successo per tutto il resto della partita, le mani gialloblu non tremano e confezionano un 6/6 d’oro con Pesaresi (4/4) e Rivali (2/2). 80-71, game over al Madison (cit. M.B.).

   
Torna indietro


Angels are supported by: